Design, Build, Furnishing, Medical Equipment and Operational Maintenance of the New Maternity Hospital

previous arrow
next arrow
ArrowArrow
Slider

 

Luogo: Kuwait City (KU)

Servizi: Progettazione geotecnica-strutturale opere di sostegno e consolidamento degli scavi (shoring e dewatering); modellazione numerica avanzata per la verifica tenso-deformativa di platee di fondazione di grande dimensioni dei fabbricati del complesso ospedaliero (Schematic Design e Final Design)

Committente: Setin Ingegneria per Studio Altieri-SHH – Contractor Pizzarotti S.p.A.

Periodo esecuzione: 2017 – in corso


Il progetto del New Maternity Hospital, a Kuwait City, prevede la realizzazione di un nuovo complesso ospedaliero composto da tre estesi comparti edilizi distinti, in cui sono incluse torri di oltre quindici piani, ed ambienti interrati.
Le opere si inseriscono in quadro geotecnico ed idraulico, qual è quello della zona marina di Kuwait City, reso particolarmente complesso dalla presenza in profondità di terreni variamente cementati (“Gatch”) e contraddistinti da una permeabilità estremamente variabile da zona a zona.
Tali condizioni hanno condizionato l’intero progetto rendendo necessarie importanti scavi di sbancamento fino ad una profondità di circa 9-10 metri in terreni prevalentemente sabbiosi sotto falda.
Le principali attività svolte hanno in particolare riguardato il dimensionamento e la verifica, ai sensi del quadro normativo internazionale richiesto in Kuwait, delle opere di sostegno provvisionali degli scavi costituiti da particolari paratie multitirantate (“Soldier Beam, Lagging, and Tiebacks”) e degli associati sistemi di dewatering costituiti da pozzi profondi associati a sistemi well-point.
Di concerto con lo sviluppo del progetto architettonico e strutturale degli edifici, è stato inoltre accuratamente studiato il sistema di fondazione dei tre corpi di fabbrica, di tipo superficiale per due di essi, e profondo su pali per il terzo. Particolare rilevanza ha assunto l’analisi del comportamento di una raft foundation di eccezionali dimensioni (circa 30.000 mq) per la quale si sono rese necessarie specifiche modellazioni agli elementi finiti 3D per ottemperare ai vincoli particolarmente stringenti sui massimi cedimenti differenziali delle platee previsti usualmente in Kuwait.