Nuovo Porto Turistico di Salerno “Marina D’Arechi”

previous arrow
next arrow
ArrowArrow
Slider

 

Luogo: Porto di Salerno

Servizi: Intervento di vibroflottazione per la mitigazione del potenziale di liquefazione e riduzione dei cedimenti sismici di depositi sabbiosi di fondale

Committente: Impresa Pietro Cidonio S.p.A.

Periodo esecuzione: 2011


I terreni di imposta delle opere in progetto, soprattutto nella fascia superficiale, sono caratterizzati da uno scarso addensamento per cui pongono problemi di stabilità e di cedimenti indotti sia in fase di costruzione che, ad opere ultimate, in esercizio. Problemi che si amplificano prendendo in considerazione le possibili azioni sismiche connesse con la sismicità della zona.

Alcune verifiche preliminari di stabilità hanno chiaramente confermato tale situazione, per cui in condizioni sismiche, inoltre potrebbero verificarsi condizioni di rischio di “liquefazione” dei terreni. In ogni caso i cedimenti indotti conseguenti all’addensamento post-sismico porrebbero problemi di funzionalità e durabilità delle opere.

Ciò ha reso necessario un preventivo intervento di stabilizzazione attraverso il consolidamento dei terreni superficiali di più scadenti caratteristiche geotecniche mediante la tecnica della vibroflottazione. Il campo prova eseguito ha confermato l’efficacia della tecnologia nel migliorare le caratteristiche meccaniche dei depositi sabbiosi di fondale e nella mitigazione del rischio liquefazione.